SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


VALFRÉ DI BONZO Leopoldo

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:12/24/1808
Luogo di nascita:BRA (Cuneo)
Data del decesso:07/03/1887
Luogo di decesso:TORINO
Padre:Gioanni Andrea
Madre:BIGLIONE Luigia
Coniuge:CORBETTA Felicita
Figli: Luisa coniugata VASSALLO DI CASTIGLIONE
Giuseppina, coniugata con Adolfo MORELLI DI POPOLO
Parenti:DEL CARRETTO DI TORRE BORMIDA Erminia, cognata
MASSEL DI CARESANA Eleonora, cognata
Luogo di residenza:TORINO
Indirizzo:Via Accademia Albertina, 21
Titoli di studio:Scuola militare
Scuole militari:Accademia militare di Torino (18 maggio 1818)
Professione:Militare di carriera (Esercito)
Carriera giovanile / cariche minori:Sottotenente (Regno di Sardegna) (25 febbraio 1826), Tenente (Regno di Sardegna) (2 marzo 1828), Capitano (Regno di sardegna) (21 aprile 1835), Maggiore (Regno di Sardegna) (21 marzo 1848)
Carriera:Colonnello (Regno di Sardegna) (14 dicembre 1848)
Maggiore generale (Regno di Sardegna) (1858)
Tenente generale (6 ottobre 1860-1876)
Cariche e titoli: Segretario del Consiglio superiore di artiglieria (1846)
Segretario del Congresso consultivo permanente di guerra (29 luglio 1848)
Membro del Congresso consultivo permanente di guerra (16 gennaio 1849) (6 marzo 1849)
Segretario generale del Ministero di guerra e marina (15 dicembre 1858-19 luglio 1859)
Membro della Commissione permanente per la difesa generale dello Stato
Membro del Comitato d'artiglieria (1860)
Presidente del Comitato d'artiglieria
Membro annuale del Comitato superiore delle varie armi

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:11/06/1873
Categoria:14 Gli ufficiali generali di terra e di mare. Tuttavia i maggiori generali e i Contrammiragli dovranno avere da cinque anni quel grado in attività
Relatore:Tommaso Spinola
Convalida:19/11/1873
Giuramento:09/05/1874

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 27 agosto 1849
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 5 gennaio 1855
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia
Ufficiale dell'Ordine militare di Savoia 12 giugno 1856
Gran cordone dell'Ordine militare di Savoia 1° aprile 1861
Cavaliere dell'Ordine della Spada di Svezia 26 maggio 1841
Cavaliere dell'Ordine della legion d'onore (Francia) 14 giugno 1850
Gran cordone dell'Ordine di Carlo III (Spagna) 9 ottobre 1855

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1855-1856 spedizione in Crimea
1866 terza guerra d'indipendenza
Arma:Esercito: artiglieria, fanteria
Decorazioni:Medaglia d'oro al valor militare, medaglia mauriziana al merito militare di dieci lustri


    .:: Governo ::.

Regno di Sardegna post 04 Marzo 1848 - Regno d'Italia:Primo ufficiale del Ministero di guerra e marina (23 settembre 1848-6 marzo 1849) (30 marzo 1849-22 maggio 1852)
Governo:

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Giacomo Durando, Presidente

      Onorevoli colleghi! [...]
      Nella sera del 7 di questo stesso mese moriva in Torino un altro nostro preclaro collega, il cavaliere Leopoldo Valfrè di Bonzo.
      Nato nella città di Bra in Piemonte il 24 dicembre 1808, egli entrò giovinetto allievo nell'Accademia militare di Torino dove singolarmente si distinse nello studio delle armi speciali da conseguire a soli diciotto anni la nomina di ufficiale d'artiglieria. I suoi distinti meriti gli fecero rapidamente percorrere la carriera fino all'alto grado di tenente generale comandante superiore dell'artiglieria e gli furono nel frattempo affidate molte delicate ed importanti missioni, tanto nell'arma stessa quanto presso il Ministero, nel quale venne chiamato a reggervi le funzioni di primo ufficiale e poscia di segretario generale.
      Nel 1856 fece parte della spedizione di Crimea nella quale rese importanti servizi.
      Nella campagna dell'Italia meridionale si distinse per ingegno e valore nell'assedio di Gaeta e più particolarmente in quello di Messina per il quale riportò la suprema distinzione al valor militare, la medaglia d'oro.
      Fece per ultimo la campagna del 1866 contro gli Austriaci per l'indipendenza d'Italia.
      Era fregiato del più alto grado di quasi tutti gli ordini cavallereschi nazionali per le benemerenze acquistate nella sua lunga carriera, non che di alcuni ordini stranieri per le missioni sostenute presso governi esteri. Era pur fregiato della rara distinzione della medaglia mauriziana pel merito militare di dieci lustri. Dal 1873 faceva parte di quest'alta Assemblea nella quale portò l'apprezzato contributo de' suoi lumi nelle materie militari di speciale sua competenza.
      Col nostro collega Valfrè si è spento un altro fra i rari campioni che ancora rimangono della legione benemerita dell'italiano risorgimento, i cui nomi resteranno gloriosamente registrati nella storia.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 10 marzo 1887.


Attività 2276_Valfré_di_Bonzo_IndiciAP.pdf