SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


BACCI Icilio

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:07/02/1879
Luogo di nascita:FIUME - oggi (Croazia)
Data del decesso:28/08/1945
Luogo di decesso:FIUME - oggi (Croazia)
Padre:Iginio (Eugenio)
Madre:GILARDELLI Isolina
Coniuge:URBANI Lydia
Luogo di residenza:FIUME - oggi (Croazia)
Indirizzo:Piazza Regina Elena, 5
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Professione:Notaio
Altre professioni:Segretario comunale, avvocato
Cariche politico - amministrative:Vicepodestà di Fiume (1910-1911)
Preside della provincia di Fiume (1929)
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Fiume (1907-1910)

    .:: Nomina a senatore ::.

Proponente:Prefetto di Fiume15/12/1933
Nomina:01/23/1934
Categoria:20
21
Coloro che con servizi o meriti eminenti avranno illustrata la Patria
Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Cesare Maria De Vecchi di Val Cismon
Convalida:02/05/1934
Giuramento:03/05/1934

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 12 luglio 1912
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 6 marzo 1924
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 28 dicembre 1930
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 12 gennaio 1933

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1915-1918 I guerra mondiale
Volontario:SI
Decorazioni:Croce al merito di guerra; Medaglia di bronzo della Croce rossa italiana


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per il giudizio dell'Alta Corte di Giustizia (22 gennaio 1935-2 marzo 1939) (17 aprile 1939-5 agosto 1943)
Membro della Commissione degli affari interni e della giustizia (17 aprile 1939-5 agosto 1943)

    .:: Alta Corte di Giustizia per le Sanzioni contro il Fascismo (ACGSF) ::.

Deferimento:07/08/1944
Gruppo di imputazione:"Senatori ritenuti responsabili di aver mantenuto il fascismo e resa possibile la guerra sia coi loro voti, sia con azioni individuali, tra cui la propaganda esercitata fuori e dentro il Senato"
Provvedimento:Ordinanza di non luogo a procedere perché dispersoData:29/03/1946

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Per i senatori deceduti successivamente al 17 maggio 1940, data dell'ultima seduta pubblica del Senato del Regno, non fu svolta commemorazione in Assemblea.

Note:La forma originaria del cognome è "Baccich", poi mutata in "Bacci" con decreto del Prefetto della Provincia di Fiume, 8 maggio 1930, n. 2333.

Attività 0125_Bacci_Icilio_IndiciAP.pdf