SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


FARINA Paolo

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:05/01/1806
Luogo di nascita:Genova
Data del decesso:25/03/1871
Luogo di decesso:Firenze
Padre:Carlo Maria
Madre:MASNATA Anna Maria
Nobile al momento della nomina:No
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Professione:Funzionario amministrativo
Cariche politico - amministrative:Segretario del Consiglio divisionale di Alessandria
Vicepresidente del Consiglio provinciale di Tortona
Presidente del Consiglio provinciale di Tortona
Cariche e titoli: Membro dell'Amministrazione del debito pubblico degli Stati di Terraferma
Membro del Consiglio generale dell'Amministrazione del debito pubblico
Commissario governativo della Banca nazionale degli Stati sardi, poi del Regno d'Italia - sede di Milano
Prefetto di Livorno (22 giugno 1862-8 aprile 1863)
Delegato governativo presso la Società della regia cointeressata dei tabacchi
Socio fondatore della Società di economia politica di Torino (1852-1866)
Membro della Società italiana di scienze sociali di Torino (1866)
Socio della Società geografica italiana (1869)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:10/25/1857
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Fabrizio Lazari
Convalida:29/12/1857
Giuramento:14/12/1857
Annotazioni:Giuramento prestato prima della convalida, in seduta reale d'inaugurazione di sessione parlamentare
    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 1° gennaio 1854
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
I
Broni
27 aprile 1848
Eletto nei collegi di Broni e di Genova VI, fu sorteggiato per quello di Genova VI e confermato deputato il 22 maggio 1848
I
Genova VI
27 aprile 1848
Ballottaggio il 28 aprile 1848
III
Levanto
15 luglio 1849
Ballottaggio il 22 luglio 1849.
Eletto nei collegi di Levanto e di Tortona, fu sorteggiato per quello di Tortona e confermato deputato il 27 agosto 1849
III
Tortona
15 luglio 1849
Ballottaggio il 22 luglio 1849
IV
Tortona
9 dicembre 1849
Ballottaggio il 10 dicembre 1849
V
Tortona
8 dicembre 1853
Eletto nei collegi di Levanto e di Tortona, fu sorteggiato per quello di Levanto e confermato deputati il 3 gennaio 1854
V
Levanto
8 dicembre 1853
Ballottaggio l’11 dicembre 1853
Cariche:Segretario (17 maggio-30 dicembre 1848) (29 dicembre 1849-9 gennaio 1857, dimissionario)


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per l'esame del progetto di legge sul Codice civile (2 luglio 1860) (27 febbraio 1861)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Paolo Onorato Vigliani, Vicepresidente
    Onorevoli Colleghi.
    Oggi a me tocca di compiere il più penoso degli offici della Presidenza, quello di annunziarvi la dolorosa perdita dell’egregio nostro Collega il commendatore Paolo Farina, che ci veniva rapito il 25 di questo mese da morte improvvisa ed immatura. Uomo di acuto ingegno, di fermo carattere e di antichi principii liberali, salutava con gioja le libere instituzioni largite dal Magnanimo Re Carlo Alberto nel memorando 1848, e dalla prima inaugurazione del Parlamento Subalpino, divenuto poscia Italiano, mai non cessava di farne parte. Chiamato ripetutamente dal voto popolare a sedere nella Camera elettiva dal 1848 al 1857, vi si distingueva per operosità instancabile, per calda e costante difesa di ogni causa liberale e per ampie cognizioni nelle scienze finanziarie ed economiche. Elevato nel 1857 dalla Munificenza sovrana alla dignità di Senatore, recava nel seno di questa eminente Assemblea quel concorso zelante, intelligente ed indefesso di dottrina e di parola che ognuno di noi ebbe occasioni frequenti di apprezzare nelle nostre discussioni. Onorato dal R. Governo di pubbliche cariche e di commissioni di speciale fiducia, egli le sosteneva con tale saviezza ed integrità, che non pure si procacciava l'approvazione governativa, ma ne riportava eziandio il plauso e la stima del pubblico. Sicché parmi che ben si possa ripetere del Senatore Paolo Farina: Multis ille bonis flebilis occidit.
    Una vita utilmente spesa a servizio del proprio paese, un bell'esempio di schietti sensi patriottici e molti pregevoli lavori che di lui rimangono negli Atti dei due rami del Parlamento, mentre ne fanno amaramente compiangere la perdita, ben raccomandano a questo alto Consesso ed al paese la perenne ed onorata di Lui memoria.

    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 30 marzo 1871.

Ringraziamenti:Dott.ssa Margherita Martelli - Società geografica italiana

Attività 0950_Farina_Paolo_IndiciAP.pdf0950_Farina_Paolo_IndiciAP.pdf