Commissioni di inchiesta della Camera dei Deputati

Commissione parlamentare d'inchiesta sulla vicenda dell’ACNA di Cengio
Informazioni su tutte le legislature
Sintesi

XII legislatura (15 aprile 1994 - 8 maggio 1996)

La Commissione, composta da 25 deputati, si è costituita il 26 luglio 1995.
Presidente: on. Mazzuca, eletta il 26 luglio 1995.


    L'ACNA (Azienda Coloranti Nazionali e Affini) è stata un'importante azienda chimica italiana il cui stabilimento principale era a Cengio, in Val Bormida. Attiva dal 1929 al 1999, è nota soprattutto per una lunga storia di inquinamento ambientale legato alle sue attività che diede vita, fin dagli anni Cinquanta, a numerose proteste da parte della popolazione della zona. Alla fine degli anni Ottanta si cominciò a parlare di imporre una chiusura della fabbrica a livello governativo e venne proposto di costruire sul sito ACNA un inceneritore per il recupero dei solfati (RE-SOL) prodotti nelle lavorazioni, progetto che nel 1989 la Regione Liguria approvò. Ma anche l'inceneritore ebbe una storia travagliata, fino al 1998, quando la legge 9 dicembre 1998, n. 426, inserì l'ACNA di Cengio tra i siti industriali ad elevato rischio ambientale. Nel 1999 lo stabilimento fu chiuso e negli anni seguenti fu avviata la bonifica del sito.


RIFERIMENTI NORMATIVI:
XII legislatura:
Deliberazione 20 giugno 1995 della Camera dei Deputati (delibera istitutiva);
Deliberazione 24 gennaio 1996 della Camera dei Deputati (proroga).


DOCUMENTI:
XII legislatura:
Proposta di relazione sull'attività svolta dalla Commissione (relatore Mazzuca)
Camera dei Deputati, Atti parlamentari, 1994-1996, Commissione parlamentare di inchiesta sulla vicenda dell'Acna di Cengio, pp.381-528